I Sanniti FS presenteranno domanda di ripescaggio. Il DG Cusano: "Meritiamo la C2!"

I Sanniti FS presenteranno domanda di ripescaggio. Il DG Cusano: "Meritiamo la C2!"
0
0
0
s2sdefault

Sanniti Five Soccer pronti al ripescaggio. Il DG Cusano ”La serie C2 è dove meritiamo di stare faremo domanda di ripescaggio”

I Sanniti five soccer, smaltita la delusione per una retrocessione “balorda” che si, brucia, ma che, per come si erano messe le cose, con i tre fuori rosa per via della loro preferenza ad una gara del Benevento calcio al nostro scontro diretto in casa, ma soprattutto per i tre che alla vigilia della finale play out (Mariano, Mandato e Aquino…) si sono trasferiti fuori Benevento per lavoro, era facilmente prevedibile, in società erano consapevoli che era una salita impossibile da scalare, ma ora pronti a ripartire più forti e coesi di prima. E dalla sede di Viale Principe di Napoli, fanno sapere che il primo passo sarà chiedere il Ripescaggio in serie C2, una categoria che i giallorossi meritano e pensano di poterci stare tranquillamente, specie dopo una “balorda” stagione appena conclusasi con innumerevoli problemi che ne hanno caratterizzato l’andamento. Altre novità come l’ampliamento della società e la ricerca di sponsor che possano dare una mano. A sangue freddo abbiamo fatto qualche domanda Direttore Generale Fabrizio Cusano. Direttore Cusano, dopo la finale playout persa in quel di Vitulazio contro lo Sport&Vita, c’è più delusione per la retrocessione, o rammarico non per essersi potuti giocare ad armi pari la permanenza in C2? Sicuramente più rammarico, per aver perso punti in campionato che ci avrebbero consentito come minimo di giocarci lo spareggio in casa (le sconfitte casalinghe con il Cantera e Maddaloni su tutte), purtroppo i play out con la rosa che ci siamo ritrovati erano praticamente impossibile da vincere, i ragazzi avrebbero dovuto fare un impresa e, fino a venti minuti dal termine il punteggio era 2-1 ci stavano riuscendo e stavamo in partata, però non siamo abituati a piangerci addosso, posso solo dire che a noi in questa categoria ci possiamo stare benissimo.  Un commento sull’apporto dei nuovi acquisti che, carta alla mano in finale non c’era praticamente nessuno, chi ti ha sorpreso, chi ti aspettavi che si confermasse, chi ti ha deluso. Un commento soprattutto sulla vecchia guardia che non vi abbandona mai Non mi piace parlare dei singoli, ma devo dire e non avevo dubbi che Graziano Zarrelli si è integrato alla grande nel mondo del calcio a 5 e nel girone di ritorno ha fatti grandi cose, di certo merito suo poiché parliamo di un atleta che dal del “tu” al pallone ma merito anche dei mister. Per quanto riguarda la vecchia guardia hanno confermato le loro qualità sia nel campo che fuori ci hanno dimostrato attaccamento e spirito di sacrificio, come nell’occasione della gara vinta in casa contro lo Sport & Vita che, rimarrà storica ed unica per come è avvenuta! I nuovi acquisti, praticamente tra lavoro infortuni sono venuti meno quasi tutti. Abbiamo dovuto far fronte prima all’abbandono di Serino, poi alla cessione a dicembre di Raffio, nel mezzo le partenze per lavoro di Mandato, Landolfi con l’aggiunta poi anche di Aquino e soprattutto dell’assenza in trasferta di Zarrelli e di capitan Pastore, causa lavoro potevano giocare solo in casa! Siamo arrivati alla finale play out con solo Zarrelli, De Mare (da dicembre) e De Franco che comunque era stato con noi l’anno prima e ritornato poi a Dicembre dal Benevento 5. Ritieni che quest’anno avete sbagliato qualcosa se si, dove! Cosa ci sta da migliorare? Sicuramente abbiamo sbagliato e tanto, ci assumiamo le nostre resposabilità, ma chi non sbaglia mai? Con i soci abbiamo già parlato e analizzato gli errori commessi e siamo pronti a ripartire, più compatti e forti di prima.  A mente fredda, dopo la delusione, cosa puoi dire per la prossima stagione? Ci sono già idee? Obiettivi da dichiarare? Come già detto, noi in questa categoria ci possiamo stare e come prima cosa chiederemo il ripescaggio ed ovviamente abbiamo la base su cui ripartire, cioè i 2 mister Benito Pellegrino e Tiziano Bovio. Questo è il “tuo” periodo, nel senso che si parla di mercato. Ci puoi svelare qualche trattativa? Dopo la sconfitta in quel di Vitulazio ci siamo presi un po’ di pausa. Ora stiamo “ristrutturando” la società con l’innesto di nuovi soci e nuovi sponsor e stiamo valutando qualche atleta che ci piace. Ancora non abbiamo contattato nessuno perché non vogliamo fare gli stessi errori del passato e perché non siamo abituati ad agire sotto banco. Innanzitutto chi viene da noi deve essere convinto e senza essere pregato. Noi purtroppo abbiamo una gestione a costo zero e quindi chi viene da noi deve farlo per amore di questa disciplina perché si deve “innamorare” di questi colori e non per soldi. In cambio diamo la serietà, la categoria, siamo pur sempre la seconda squadra cittadina dopo il Benevento 5 in serie C1. Posso solo dire che a breve ci incontreremo con il gruppo storico e vediamo chi ha voglia di rimanere con noi.  I numeri parlano per voi. Cinque stagioni 2 promozioni dalla D in C2, un play off conquistato al primo anno, ma anche due retrocessioni molto diverse tra loro con l’ultima in finale play out. I numeri per un ripescaggio ci sono tutti! Assolutamente, come detto prima, faremo richiesta di ripescaggio e sono certo che abbiamo tutti i requisiti per cui venga accettato. Innanzitutto la finale play out persa che comporta qualche vantaggio nel conteggio, poi i due campionato vinti in 5 anni e, soprattutto, abbiamo fatto tesoro degli errori del passato.  Non è un mistero che siete una società giovane con pochi sponsor, per andare avanti oltre al vostro sacrificio impegno amore per questi colori, avete bisogno di una mano! Questo è il punto dolente, al giorno di oggi fare sport non è facile e mantenere una società è difficilissimo, abbiamo qualche sponsor che ci aiuta ed ovviamente ringraziamo loro, soprattutto Luca Ricciardi della Opel Sara e Carmine Leone del Cepu, ma di certo abbiamo bisogno di altre forze e soprattutto di una struttura per portare aventi più agevolmente la nostra Società, comunque noi siamo giovani si ma con tanta ambizione ed abbiamo solo voglia di crescere e portare il nome dei Sanniti sui campi di calcio a 5 per sempre. A tal proposito lancio un appello, abbiamo bisogno di una mano sia dal punto di vista di uomini per ampliare la nostra società sia dal punto di vista finanziario. Chi vuole entrare in questa famiglia ci contatti, saremo ben lieti di darvi il Benvenuto.  

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE SPORTIVE DE IL GRANATA?
CLICCA IL BANNER QUI SOTTO E METTI MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK


® IL GRANATA 2018 - Riproduzione riservata

 

  

Classifica - C5 Serie C2 - Girone A

Team
Played Wins DRAW Lost Points
1 Sporting Limatola 26 24 2 0 74
2 CLUB EDEN 26 20 4 2 64
3 Borgo Five 26 16 1 9 49
4 Real Boys Maddaloni 26 16 1 9 45
5 Libertas Cerreto 26 13 2 11 41
6 Olympique Sinope C5 26 13 2 11 41
7 Folgore San Vincenzo 26 13 2 11 41
8 ATLETICO CANTERA 26 12 3 11 38
9 Boca Futsal 26 11 4 11 37
10 Sport&Vita 26 11 4 11 36
11 Sanniti Five Soccer 26 10 1 15 30
12 Friends Cicciano C5 26 6 3 17 21
13 Sparta Marigliano 26 2 1 23 6
14 Sinuessa Mondragone 26 0 0 26 0

 

  
 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy