Atl. Cantera, sconfitta a testa alta con lo Sporting Limatola

Atl. Cantera, sconfitta a testa alta con lo Sporting Limatola
0
0
0
s2sdefault

La cronaca del big match della sesta giornata

Non basta un gran primo tempo all' Atletico Cantera in quel di Capua contro la corazzata Sporting Limatola: gli acerrani sprecano tanto nella prima frazione ed i beneventani, grazie ad un gran secondo tempo, fanno loro il clou di giornata.
Si parte subito sotto il segno dell'intensità, da parte di entrambe le squadre. La prima occasione è di marca ospite, con Apollo che con un tiro cross sfiora la rete del vantaggio. I padroni di casa rispondono e lo fanno in maniera letale: al 4', con uno schema perfetto da calcio di punizione, in cui Ferrara imbecca perfettamente Caliendo che batte Crispino con un preciso tiro da pochi passi, approfittando anche di una disattenzione difensiva. L' Atletico Cantera reagisce prontamente, trovando il pari con capitan Miranda che realizza l'1-1 approfittando di una corta respinta del portiere limatolese. Al 9' gli ospiti sfiorano il vantaggio sempre con Miranda, che non riesce a trovare l'assist per Romano a pochi centimetri dalla porta. Lo Sporting Limatola torna a farsi vedere dalle parti di Crispino al 15', e lo fa ancora una volta in maniera efficace: azione solitaria di Caliendo che con un lo scatto fulmineo salta La Montagna e deposita alle spalle del portiere con una gran botta di destro. Gli uomini di mister Selcia però riescono a pareggiare ancora una volta poco dopo, grazie ad una rete da incorniciare: è D' Anza a realizzarla, saltando due avversari con un perfetto dribbling, prima di depositare il pallone, con un magistrale piazzato, alle spalle di Infante . Continuano a spingere gli ospiti e vanno ad un passo dal vantaggio: è ancora D'Anza il protagonista ma, complice una gran bella dose di malasorte, il suo tiro supera il portiere ma finisce incredibilmente sul corpo del compagno di squadra Romano, che involontariamente salva i padroni di casa. Lo stesso Romano ci prova con due tiri da fuori, al 21' e 22', che sibilano al lato del palo della porta difesa da Infante. La squadra del duo Romano-Toscano è inaspettatamente padrone del campo, in casa della squadra strafavorita del girone e va ancora vicina al gol, stavolta con il giovane Esposito , che al 27', dopo aver raccolto una gran torre di Apollo, calcia di prima intenzione con un gran destro al volo che impegna severamente Infante. Un minuto più tardi tornano a farsi vedere i beneventani in zona offensiva: è Ferrara ad impegnare Crispino con un bel tiro dal limite dopo una grande azione personale. Il pari sta stretto agli ospiti per quanto visto nell'arco della prima frazione, ma arriva, ad un minuto dalla fine, la beffa: un tiro cross di Arvonio si insacca alle spalle di Crispino grazie alla decisiva e sfortunata deviazione di D'Inverno , che fissa il risultato sul 3-2, punteggio con cui si chiude il primo tempo.
La seconda frazione sembra seguire un copione totalmente diverso: sono i padroni di casa ad esser più propositivi, con l'Atletico Cantera più timida, forse ancora scossa psicologicamente dal autogol che ha portato lo svantaggio immeritato. Al 37' Crispino si oppone in uscita al tentativo di Russo . Un minuto dopo è D'Inverno a sfiorare il pari con un bel tiro dal limite che lambisce il palo della porta di Infante. Al 41', D'Inverno si erge ancora una volta a protagonista, purtroppo in negativo per i suoi: altra deviazione sfortunata su un tiro innocuo ed altro autogol che produce il 4-2 per lo Sporting Limatola. Russo e compagni provano a prendere il sopravvento, ma si trovano di fronte un gran Crispino, che neutralizza i tentativi di Ferrara al 43' e 45'. Torna ancora a farsi avanti l'Atletico Cantera, stavolta con La Montagna, il cui piazzato di piatto dal limite dell'area viene deviato in angolo da una prodigiosa parata di Infante. Al 53' arriva la rete che chiude, di fatto, la partita: è capitan Benincasa a realizzarla, approfittando di un pallone vagante in area avversaria, trafiggendo l'incolpevole Crispino. C'è ancora tempo per le reti di Caliendo, che realizza la tripletta personale al 59', approfittando di un errore (rarità assoluta questa) in disimpegno di Miranda, e per il gol del definitivo 6-3 ospite di De Luca, che batte Infante con un bel destro da fuori area.
Con questa vittoria, continua il percorso netto della capolista solitaria, in testa con 18 punti, mentre l'Atletico Cantera resta a 12 punti, in compagnia della Libertas Cerreto, ma superata dal Club Eden, corsaro in quel di Maddaloni con la Real Boys.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE SPORTIVE DE IL GRANATA?
CLICCA IL BANNER QUI SOTTO E METTI MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK

 

® IL GRANATA 2017 - Riproduzione riservata

 

  

Classifica - C5 Serie C2 - Girone A

Team
Played Wins DRAW Lost Points
1 Sporting Limatola 25 23 2 0 71
2 CLUB EDEN 25 19 4 2 61
3 Borgo Five 25 15 1 9 46
4 Real Boys Maddaloni 25 15 1 9 42
5 Libertas Cerreto 25 13 2 10 41
6 ATLETICO CANTERA 25 12 3 10 38
7 Olympique Sinope C5 25 12 2 11 38
8 Folgore San Vincenzo 25 12 2 11 38
9 Boca Futsal 25 11 4 10 37
10 Sport&Vita 25 10 4 11 33
11 Sanniti Five Soccer 25 10 1 14 30
12 Friends Cicciano C5 25 6 3 16 21
13 Sparta Marigliano 25 2 1 22 6
14 Sinuessa Mondragone 25 0 0 25 0

Prossimo Turno

 

  
 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy