Verso Real Baia - Real Acerrana, mister Toscano: "Gara spartiacque"

Verso Real Baia - Real Acerrana, mister Toscano: "Gara spartiacque"
0
0
0
s2sdefault

Il tecnico granata fa il punto della situazione alla vigilia del match del Chiovato.

 

Il programma gare della seconda giornata pone la Real Acerrana difronte al Real Baia: una trasferta complicata per gli uomini di mister Toscano reduci dalla rocambolesca sconfitta di sette giorni fa.
Ed è lo stesso tecnico granata ad analizzare il passo falso della prima giornata.
"Abbiamo disputato quattro amichevoli vincendole tutte e quattro, abbiamo superato il primo turno di coppa con una vittoria ed un pareggio e fino al termine della prima frazione di gioco tutto sembrava andare per il meglio visto che guidavamo la gare per uno a zero. Poi però qualcosa non è funzionato e nel secondo tempo abbiamo avuto diversi episodi sfortunati a sfavore; voglio premettere che non è mio uso cercare alibi ma penso che sia doveroso sottolineare che non puoi cambiare il campo di gara il venerdi: dopo esserci allenati per due mesi su una struttura, quarantott'ore prima della gara apprendiamo dalla federazione che quel campo non può essere utilizzato e così siamo costretti a migrare al Papa di Cardito. Un campo notoriamente più grande che ha alterato i nostri progetti facendo svanire il fattore campo. Se a questo ci aggiungi gli infortuni muscolare subiti, nella vigilia, da Lo Prete e Piscopo comprendi che forse nulla è andato come doveva. Ma ripeto non cerco alibi, faccio mea culpa e penso già alla trasferta di Bacoli."

Mariano Toscano concentra, poi, la sua attenzione sulla gara del Chiovato.
"In vista del match di domani non potrò cambiare molto perché purtroppo il match di coppa ci ha portato via, per inforunio, altri tre calciatori: con questi stiamo già a sette infortuni muscolari subiti; ciò non ci fa stare sereni. Ma dobbiamo restare calmi perché siamo una squadra forte, che merita di più. Ci siamo dati un primo periodo di transizione per recuperare tutti e tornare alla normali, ma la gara di domani per me è fondamentale: la definisco lo spartiacque della stagione. Sarà fondamentale entrare in partita sin da subito e restare concentrati per tutto l'arco di gara.
Purtroppo in questi giorni ho lavorato a ranghi ridotti e quindi ho preparato la squadra soprattutto sotto l'aspetto mentale: sarà fondamentale giocare da squadra, compatti fin dal primo minuto; siamo una squadra nuova, che lavora insieme da soli due mesi ma che ha creato un giusto mix tra calciatori esperti e giovani di bella speranza. Perciò sarà fondamentale fare gruppo quanto prima."

Chiosa finale sulle aspettative stagionali.
"A me piace molto lavorare con i giovani: basti pensare che mercoledì in coppa ho fatto esordire, dal primo minuto, Altobelli portiere classe 2001 che si è ben destreggiato tenendo la porta inviolata.
Ciò non toglie che voglio vincere tutte le gare di questa stagione: si è creato un ottimo rapporto con i ragazzi ed io credo fortenemente nelle loro potenzialità, anche perché sono tutti ragazzi che voluto fortemente. Proprio per questo devo dire un grosso grazie al direttore sportivo Angelo Divino: con il suo lavoro mi ha aiutato ad allestire un ottimo organico in grado di poter contendersi le prime quattro posizioni... infortuni permettendo."

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE SPORTIVE DE IL GRANATA?
CLICCA IL BANNER QUI SOTTO E METTI MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK

 

® IL GRANATA 2018 - Riproduzione riservata

 

 

 

  

 

  
 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy