Castello dei Conti gremito, grande entusiasmo per la presentazione della Polisportiva Acerrana

Castello dei Conti gremito, grande entusiasmo per la presentazione della Polisportiva Acerrana
0
0
0
s2sdefault

Grande affluenza per la presentazione del Team che parteciperà al prossimo campionato di Promozione, sulle orme del Toro che è stato...e che vuole ritornare! 

E’ ufficialmente comincia l’era della “nuova” Acerrana 1926. Nella gremita sala del Castello dei Conti si è alzato il sipario sulla società guidata dal presidente Antonio Laudando e che nei temi e negli emblemi vuole ripercorrere il cammino quasi centenario del glorioso Toro. Un ritorno alle origini ed alla storia granata a cominciare dalla scelta dell’allenatore: sulla panchina del futuro Arcoleo (vicenda che merita un capitolo a parte) siederà Luciano Curcio, l’ultimo capitano a vincere un campionato con l’Acerrana (Promozione 2011-2012) e alla prima esperienza da capo allenatore. Da capitano a mister cinque anni dopo, Curcio ha voluto ricordare un simbolo del calcio acerrano, il segretario Luciano Scippa: “Sarebbe stato qui oggi con noi, ne sono certo”.

Viene dalla vicina Maddaloni, invece, Carlo Di Vico, storico bomber calatino, ora passato dall’altra parte della scrivania nel ruolo di direttore sportivo. Quattro i colpi già piazzati, tutti acerrani doc: Enzo Sais, Roberto Russo, Vincenzo Schiavone e Emanuele Piscopo. “C’è voglia di fare bene ma per il primo anno l’obiettivo sarà quello di mantenere la categoria. Non sono qui per motivi politici, ma per ridare lustro all’Acerra sportiva” ha dichiarato il presidente Laudando, che ha esordito ricordano la figura di Mario Esposito, per poi lanciare anche la campagna abbonamenti. Le tessere sono già disponibili nello store di via Annunziata, il campo ancora no. E quasi certamente non lo sarà prima del 2020 almeno per i tifosi. “Stiamo sondando la disponibilità dei campi vicini, Casalnuovo in primis” ha ammesso il numero uno del club granata. Numero uno che lo stesso Laudando ha voluto consegnare, con le sembianze di una maglia granata personalizzata al sindaco Raffaele Lettieri. Proprio il primo cittadino ha spiegato l’iter che porterà all’apertura del nuovo impianto di via Metauro: “L’opera sarà consegnata ai primi di agosto, poi ci sarà il collaudo che durerà tre mesi. In quel periodo la squadra potrà allenarsi ma soltanto se il collaudo andrà a buon fine si potranno giocare gare ufficiali”. Nella migliore delle ipotesi dunque soltanto il girone di ritorno si disputerà ad Acerra. Intervenuti nel corso della presentazione anche lo sponsor Giuseppe Trinchillo (sarà Ecodrin a comparire sulle maglie granata) e i dirigenti Simone D’Inverno e Vincenzo Di Buono. Parole distensive nei confronti della tifoseria e delle altre realtà calcistiche del territorio: “Inviteremo ad ogni partita una scuola calcio cittadina. La nostra non sarà la prima squadra della scuola calcio dell’Acerrana, ma l’Acerrana 1926”.

 

© IL GRANATA ACERRA 2019 – RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Classifica - 1a Categoria - Girone A

Team
Played Wins DRAW Lost Points
1 Bacoli 30 21 7 2 70
2 Casoria 1979 30 20 7 3 67
3 ACERRANA 30 18 6 6 60
4 Ponticelli 30 16 8 6 56
5 Albanova Calcio 30 14 12 4 54
6 Real Qualiano 30 12 8 10 44
7 Real Albanova 30 11 9 10 42
8 Plajanum Uniti 30 10 9 11 39
9 Cirgomme S.C. 30 11 6 13 39
10 Compr.Casalnuovese 30 10 7 13 37
11 Arzano City 30 8 9 13 33
12 Cardito Calcio 30 8 6 16 30
13 Virtus Liburia 30 7 6 17 27
14 Real Piedimonte 30 7 5 18 26
15 Cellole (-1) 30 5 6 19 20
16 Real Grumese 30 1 11 18 14

 
 

 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy