Verso Casoria - Acerrana: la parola a Vincenzo Di Sarno

Verso Casoria - Acerrana: la parola a Vincenzo Di Sarno
0
0
0
s2sdefault

 Il vice allenatore granata è fiducioso: «Crediamo nell’impresa, ma guai ad abbassare la guardia»

Vigilia di una finale playoff per Acerrana e Casoria, due piazze storiche del calcio campano che si ritrovano una di fronte all’altra per proseguire nel sogno Promozione. Ad Acerra c’è grande fiducia per un match che vale una stagione, con un’intera città in fibrillazione e che attende solo le 16.30 di domani, quando i tori granata scenderanno nell’arena di Cardito con l’obiettivo di incornare la “viola del sud”.

Il vice allenatore ed ex capitano dell’Acerrana Vincenzo Di Sarno esprime le sue sensazioni alla vigilia della finale: «Massimo (Borriello, ndr) ed io stiamo preparando al meglio questa partita, cercando di tenere alta la tensione all’interno del gruppo, anche se quando si giocano certe partite gli stimoli vengono in automatico. Quando si gioca davanti a più di mille spettatori basta davvero poco per caricare i ragazzi. Col tecnico Borriello stiamo preparando i soliti schemi e trame di gioco. Non vogliamo lasciare nulla d’intentato».

Di Sarno, chiamato al fianco di Massimo Borriello dopo l’esonero dell’ex allenatore granata Telemaco Russo, è alla prima esperienza nello staff tecnico della squadra, dopo aver lasciato il calcio giocato solo dodici mesi fa: «Non so cosa darei per poter giocare questa partita, è ovvio che io ragioni ancora come un calciatore, quindi so che bisogna tenere alta la concentrazione e non perderla assolutamente. Il Casoria è una squadra tosta, molto tignosa, composta da grandi calciatori ma noi non siamo da meno. Anche noi abbiamo elementi abituati a giocare certe partite».

Sul cambio di sede del match, dal “San Mauro” di Casoria al “Papa” di Cardito per motivi di ordine pubblico, il “Cobra” non ha dubbi: «Può solo giovare a noi. Se io avessi conquistato sul campo il diritto di giocare la finale in casa, a quest’ora sarei molto arrabbiato, come penso lo siano a Casoria. Il fattore campo è stato annullato a mio avviso e sarà diverso per entrambe le squadre giocare in campo neutro. Se il Casoria prima aveva un piccolo vantaggio, adesso non ce l’ha più, ma dobbiamo solo pensare a noi ed a fare una grande partita, poi sarà il campo a decidere chi andrà avanti».

 

® IL GRANATA 2016 - Riproduzione riservata

 

Classifica - 1a Categoria - Girone A

Team
Played Wins DRAW Lost Points
1 Bacoli 30 21 7 2 70
2 Casoria 1979 30 20 7 3 67
3 ACERRANA 30 18 6 6 60
4 Ponticelli 30 16 8 6 56
5 Albanova Calcio 30 14 12 4 54
6 Real Qualiano 30 12 8 10 44
7 Real Albanova 30 11 9 10 42
8 Plajanum Uniti 30 10 9 11 39
9 Cirgomme S.C. 30 11 6 13 39
10 Compr.Casalnuovese 30 10 7 13 37
11 Arzano City 30 8 9 13 33
12 Cardito Calcio 30 8 6 16 30
13 Virtus Liburia 30 7 6 17 27
14 Real Piedimonte 30 7 5 18 26
15 Cellole (-1) 30 5 6 19 20
16 Real Grumese 30 1 11 18 14

 

  
 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy