Verso Club Eden - Real Acerra, Aniello Tardi: "Non ci sono favoriti"

Verso Club Eden - Real Acerra, Aniello Tardi: "Non ci sono favoriti"
0
0
0
s2sdefault

L'estremo difensore granata carica i suoi in vista del derby: "Siamo una squadra d'altra categoria..."

Chi vive di calcio sa che questa partita, in fondo, può regalarti tanto soprattutto a livello personale. Vanagloria?! No, molto più semplicemente sano agonismo e gran voglia di prevalere nella propria città. Un Acerra che si prepara a vivere l'ennesimo derby di futsal con la consapevolezza che spettacolo ed emozioni saranno assicurate.
Andiamo ad analizzare le sensazioni della vigilia in casa Club Eden con l'esperto portiere Aniello Tardi.

Avete chiuso il girone d'andata in piena zona play off, a soli tre punti dalla vetta: soddisfatto del cammino fatto finora? Cosa ti aspetti da questo girone di ritorno?
"Mi sento amareggiato per i punti persi contro il Gladiator e contro l'Atletico Cantera di mister Tufano, per il resto da dicembre abbiamo fatto un bel cammino, eccezion fatta per la gara con la Sinuessa, ma quella è stata una partita a se e bisogna metterci una pietra sopra.
Girone di ritorno? Chi conosce la nostra rosa sa che è composta da calciatori che non appartengono a questa categoria, non aggiungo altro!

Sabato oltre che un derby, sarà un vero e proprio spareggio play off: chi parte favorito?
"Loro sono soltanto un punto sopra di noi e alla luce di questo mi sento di dire che nessuno partirà favorito, si partirà sicuramente alla pari."

All'andata vinse il Real Acerra, per un derby divertente ma all'insegna del FairPlay: cosa ti aspetti da questa gara di ritorno?
"Un derby la prima giornata di campionato non è bello: un derby è più emozionante nel vivo del campionato, ovviamente; un errore grandissimo della federazione in questo caso. Penso che sabato sarà tutta un'altra partita per entrambe le squadre."

Ansie, paura e tensione: come vivrai la vigilia? Quanto saranno lunghi quei sessanta minuti di gioie e trepidazioni?
"La vigilia di questa partita la vivo con la stessa concentrazione della partita di sabato scorso o dell'altro sabato ancora. Saranno sessanta minuti speciali per il semplice fatto che dall'altra parte ci saranno tutti amici: dal fischio d'inizio al fischio finale sarà un susseguirsi di emozioni senza perdere la concentrazione nel quale saremo estraniati dalla realtà e avremo testa solo sul derby.
Ansie, paure? Sono cresciuto calcisticamente in una società dove queste due emozioni non esistono, te le rendono impossibili, altrimenti non puoi giocare."  

Il trentatreenne portiere, ex Leoni e Maracanà, si concede ringraziando il sodalizio Di Fiore per la fiducia concessagli:"Vorrei ringraziare il presidente Raffaele Di Fiore per l'avermi fortemente cercato ponendo in me grande fiducia ma soprattutto per l'avermi dato, a trentatre anni, ancora l'opportunità di mettermi in gioco nel mio paese. Difendere la porta del Club Eden per me è una grande occasione professionale, ma anche personale: son certo che il tempo mi permetterà di togliermi tanti sassolini dalle scarpe.
Questa non vuol essere una polemica ma una semplice precisazione circa il vociare circolato in città nei mesi scorsi."

 


® IL GRANATA 2016 - Riproduzione riservata

 

Classifica - C5 Serie C2 - Girone A

Team
Played Wins DRAW Lost Points
1 Cicciano C5 26 20 2 4 62
2 Olympique Sinope C5 26 19 1 6 58
3 Real Atellana Due Sicilie 26 17 5 4 56
4 CITTA' DI ACERRA C5 26 17 4 5 55
5 Futsal Casilinum 26 17 4 5 55
6 Borgo Five 26 16 3 7 51
7 Libertas Cerreto 26 11 3 12 36
8 Calvi 26 10 4 12 34
9 Friends Cicciano C5 26 9 2 15 29
10 Folgore San Vincenzo 26 8 4 14 28
11 Recale 2002 26 7 3 16 24
12 Real Boys Maddaloni 26 5 1 20 16
13 Cus Caserta 26 4 1 21 13
14 Frasso Telesino 26 2 3 21 9

 
 

 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy