Calcio: Tonfo esterno per la Real Medison a Chiaiano

Calcio: Tonfo esterno per la Real Medison a Chiaiano
0
0
0
s2sdefault

Squalifiche e infortuni hanno pesato nel 5-0 subito dalla Neapolis

Torna a casa senza punti e con un pesante passivo da digerire la Real Medison, sconfitta 5 - 0 nella tana della Neapolis. Allo stadio "Le ciliege" di Chiaiano, va in scena una partita condizionata, in primo luogo dalle tante defezioni per la formazione biancoverde, priva dei suoi bomber Di Gennaro, Elmo e il lungodegente Carofaro e potendo contare su un impiego part-time della freccia Allocca. 

Primi dieci minuti di gara equilibrati che lasciano immaginare uno sviluppo decisamente più roseo. Il primo sussulto dei padroni di casa viene neutralizzato da Marco Tanzillo, abile a deviare in corner un insidioso tiro rasoterra. A metà primo tempo, l'episodio che taglia le gambe alla Real: Dublino viene toccato duro all'altezza del centrocampo, accenna una reazione, ma per l'arbitro è cartellino rosso per entrambi i protagonisti. Un'altra arma importante per le sortite offensive biancoverdi viene, così, messa fuori gioco. 

In difficoltà a creare gioco, la squadra guidata da Luigi Esposito subisce negli ultimi minuti della prima frazione due reti: la prima su un ottimo calcio di punizione da distanza ravvicinata, la seconda arriva su una leggera disattenzione della difesa che consente all'avversario di trovarsi a tu per tu con Tanzillo. 

Nella ripresa, il toro dorato prova da subito a rimettere le cose a posto. Intanto, esce uno stanco Toscano, sacrificato nel ruolo di esterno alto, per l'ingresso di Allocca. Esposito lascia partire un missile dal limite, ma trova la grande opposizione del portiere. La Real, però, acquista coraggio e mette alle corde gli avversari. Allocca poco dopo coglie la traversa sulla quale si spengono i sogni di rimonta. Pochi minuti, infatti, e arriva il sigillo del match con la terza rete della Neapolis seguita, nei minuti finali, da altre due reti che non fanno altro che arrotondare il punteggio e affossare il morale dei ragazzi acerrani, i quali, adesso, sono chiamati a reagire contro la seconda classificata. Lunedì sera infatti, la Real Medison attende l'Africa Napoli per un match complicatissimo, in cui occorrerà gettare il cuore oltre l'ostacolo.

© IL GRANATA ACERRA 2016 – RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 
 

 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy