Akery Basket: il sogno si ferma ai quarti

Akery Basket: il sogno si ferma ai quarti
0
0
0
s2sdefault

In avanti per un lungo tratto, i granata si fanno raggiungere e superare nel fiale mettendo fine a una stagione da incorniciare...

Sfuma ai quarti di finale il sogno dell'Akery Basket che da oggi gioca per le posizioni dal quinto all' ottavo posto.

Partita combattuta quella contro la Cno Santarcangelo, che nelle finali regionali ha battuto i campioni nazionali in carica del Passala e che vanta giocatori di categorie professionistiche.
I granata entrano in campo concentrati e con grande attenzione in difesa, sfruttando il fattore ripartenze per chiudere il primo quarto sul 15-11.
Anche ne secondo quarto, i ragazzi di coach Carrera tengono in mano la partita allungando il punteggio fino a dieci punti di scarto per poi chiudere sul 28-22, registrando però l'infortunio del cestista di punta Panasiuk, costretto al cambio forzato.
Alla ripresa, la squadra, visibilmente spaesata e in difficoltà per la perdita dell'uomo chiave in campo, inizia a subire l'asfissiante pressione avversaria che si avvale, oltre alla maggior esperienza, anche della forza tecnica dei singoli per trovare il primo vantaggio della partita, ristabilito poi dal gran tiro dalla distanza di Vicchio che chiude il quarto sul 35-35.
Nell'ultimo quarto, i cestisti acerrani accennano alla ripresa fisica e mentale e si riportano nuovamente in vantaggio di sei punti, ma a quaranta secondi dalla fine succede l'inverosimile, quando con un fallo ingenuo la Cno Santarcangelo si presenta in lunetta, insacca il primo tiro libero e sbaglia il secondo, innescando una carambola terminata con il fischio per la "palla a due" favorevole alla formazione romagnola che sfrutta il possesso e raccoglie altri due punti.
A pochi secondi dalla fine,con la pressione che incombe, la mancanza di time out a disposizione per respirare e schiarire le idee, porta l'Akery a sbagliare l'attacco decisivo e sulla rimessa in gioco gli avversari trovano un gran tiro da tre punti che vale il pareggio.
A tre secondi dalla fine, il granata Fedele tenta l'impresa e tira da centro campo, la palla rimbalza due volte sul ferro ma non trova il fondo della retina. Al supplementare non c'è storia, gli acerrani ormai stremati e privi anche di Barbagallo e Falzarano usciti per i 5 falli commessi, terminano la scalata alla vetta con il risultato di 54-64.
Visibilmente sconvolto per l'epilogo della gara, le parole di coach Michele Carrera: "Estremamente rammaricato e sconfortato per la mancata vittoria che era a due passi. Era quasi fatta ma ad un certo punto è andato tutto storto. Devo e voglio fare i complimenti ai ragazzi per lo sforzo profuso contro una squadra forte ed organizzata che è una delle pretendenti alla vittoria finale. Sono veramente orgoglioso di loro. Ora ci aspetta un'altra sfida durissima con i padroni di casa, il Montecatini, per la corsa al quinto posto."

A fargli eco, le dichiarazioni del capitano Giuseppe Picardi: "abbiamo dato tutto, abbiamo sudato e lottato fino all'ultimo secondo e abbiamo dimostrato che il basket lo sappiamo giocare anche ad alti livelli. Stasera abbiamo incontrato un avversario tecnicamente molto forte con giocatori che hanno militato nei campionati professionistici e nonostante ciò abbiamo sfiorato le semifinali, svanite poi negli ultimi secondi. Resta comunque l'amaro in bocca ma siamo tutti ancora molto concentrati per centrare il massimo della posta in palio che resta, il quinto posto. In ultimo vorrei ringraziare a nome mio e dei miei compagni di squadra, il coach, il pubblico acerrano e la società per la grande esperienza vissuta qui a Montecatini e per la grande annata sportiva vissuta."

Grande soddisfazione per i numerosi tifosi acerrani che hanno potuto seguire la squadra sia in trasferta che tramite le dirette social delle partite. Una sconfitta a testa altissima per i ragazzi di coach Carrera che hanno dimostrato all'Italia sportiva che il basket ad Acerra c'è ed è anche molto forte. Segnali positivi per la nuova annata.

Tabellino
Akery Basket: Fedele 13, Agrillo, Piccolo 8, Barbagallo 2, Belfiore 3, Picardi (K), Di Iorio 3, Panasiuk 10, Vicchio 6, Mugnolo 6, Falzarano 3, Popolo.

Gianluca Belaeff

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE SPORTIVE DE IL GRANATA?
CLICCA IL BANNER QUI SOTTO E METTI MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK


® IL GRANATA 2018 - Riproduzione riservata

 

  

 

  
 

  

Per offrirti una migliore esperienza questo sito fa utilizzo di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più o modificare le tue preferenze consulta la sezione Cookie Policy